La Mestrina vola in semifinale Con il Liapiave decidono i rigori

MESTRINA4 (0)
LIAPIAVE3 (0)
dopo i calci di rigore

RIGORI: Abazi (gol); Minio (gol); Pettenà (fuori); Zanon (gol); Benetton (gol); Abcha (gol); Tegon (gol); Gnago (gol); Gagno (parato).
MESTRINA: Isotti (44'st. Ziliotto), Marchetto, Danieli, Da Lio (32'st. Reggio), Abcha, Dal Compare (18'st. Vecchione), Scaramal, Zanon, Peron, Minio, Gnago. All: Vecchiato.
LIAPIAVE: Finotto, Polacco (6'st. Pavan), Fiorotto, Gagno, Bortot, Tegon, Asllani (26'st. Dal Mas), Pettenà, Abazi, Beneton, Vettorello. All.: Piovesan.
ARBITRO: Checcin di Bassano.
NOTE: Ammonisti Mestrina 14'st. Da Lio; 38'pt. Scaramal; 18'st. Reggio; espulso al 40'st. Vecchione. Lia Piave 9'st. Abazi, 28'st. Polacco, 37'st. Dal Mas. Spettatori: 400 circa.

MESTRE - La Mestrina vola in semifinale di Coppa Italia, fuori il LiaPiave.
Il team di Vecchiato si riscatta dalle ultime due sconfitte in campionato con una prestazione gagliarda, dimostrando vitalità e tanto agonismo, anche se non eccessiva precisione e fluidità in attacco.
Venendo alla cronaca, buon primo tempo della Mestrina, che inizia con buon piglio, anche se gli avversari dimostrano una buona tenuta ripartendo con rapidità.
Al 16' prima azione degna di nota: serpentina dentro l'area avversaria di Gnago, che conclude pericolosamente a fil di palo. Una decina di minuti dopo l'occasione più chiara per gli arancionero: botta fuori di Zanon, che coglie il palo alla destra di Finotto.
Sul fronte opposto, ci prova dalla distanza Abazi e a tempo praticamente scaduto viene annullato (giustamente) un gol alla Mestrina: botta di Peron dal limite, sulla ribattuta si avventa Scaramal ma la sua posizione era di fuori gioco.
Nella ripresa, prosegue la supremazia dei padroni di casa, anche di vere e proprie occasioni da gol c'è davvero poco.
Gnago al 4' spara alle stelle da buona posizione, all'11'Fiorotto conclude da fuori, poco dopo replica di Pavan, ma in nessun caso Isotte corre pericoli seri.
Tanto il nervosismo sia da una parte che dall'altra, come testimoniato dal gran numero di ammoniti, ma parità che non si sblocca e rende necessari i calci di rigori, nei quali prevale la Mestrina che ne fallisce uno solo.
Domenica in campionato le due squadre si ritroveranno difronte e con ogni probabilità sarà un film completamente diverso considerato le tante riserve schierate da una parte e dall'altra.
Luigi Polesel

© riproduzione riservata

Giovedì 16 Ottobre 2014, 05:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Mestrina vola in semifinale Con il Liapiave decidono i rigori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER