Bordon salva il Genova, ma è squalificato 11 mesi

(A.S.) Stefano Bordon riesce nella difficile impresa di salvare il Cus Genova, nella serie A2 di rugby, ma si becca undici mesi di squalifica. Il tecnico rodigino, in occasione dello spareggio salvezza di ritorno perso domenica contro il Romagna domenica scorsa 33-20, ma che non ha impedito la salvezza. All'andata infatti il Cus Genova aveva vinto in casa per 45-17 e per differenza punti (+15) è rimasto in serie A.
Secondo le ricostruzioni del giudice sportivo, Bordon avrebbe prima offeso l'allenatore emilano, poi l'arbitro Traversi e successivamente sarebbe passato ad atti violenti nei confronti del guardalinee. «Non l'ho neppure sfiorato. Farò ricorso - ha dichiarato pubblicamente Bordon - Lotterò per dimostrare la mia innocenza». Sostegno anche da parte della società ligure, schierata con lo stesso tecnico nella raccolta prove per ricorrere nei confronti della sentenza del giudice sportivo. Bordon sta già stilando insieme al suo avvocato di fiducia, il rodigino Francesco Zarbo, il ricorso.
SERIE C. Domenica, a Monselice, semifinale di ritorno contro il Pordenone per la promozione in serie B. La sfida si giocherà alle 15.30. All'andata hanno vinto di misura i friulani per 18-17. Allenatore della squadra del Monselice è il rodigino Matteo Ballo. Tanti gli ex tecnici rodigini che oggi sono a disposizione del vivaio padovano tra cui Roberto Rizzati a Gianni Visentin.

Sabato 31 Maggio 2014, 05:14






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bordon salva il Genova, ma è squalificato 11 mesi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER