Il confine, fiction della Rai girata tra Friuli e Trieste

PORDENONE - Sarà girata quasi interamente in regione la fiction di punta del palinsesto di Rai 1 per la stagione 2015-2016, prodotta da PayperMoon per Rai Fiction. Si tratta del film in 2 puntate dal titolo “Il Confine” per la regia di Carlo Carlei, sceneggiato con cui la Rai vuole celebrare la memoria della Prima Guerra Mondiale in occasione del suo centenario. Il regista, già autore di serie di grande successo quali quelle biografiche sulle vite di Padre Pio ed Enzo Ferrari, è già in regione da qualche giorno per ultimare i sopralluoghi e la preparazione delle riprese.
Il primo ciak sarà battuto domani maggio a Gorizia; la troupe si fermerà nel capoluogo isontino e dintorni (Castello di Spessa, Borgo del Tiglio) fino al 30 maggio, per poi trasferirsi a Trieste fino al 15 giugno. Alcune scene belliche saranno inoltre girate a Rivoli Bianchi e a Venzone, mentre la scena finale del film, uno struggente ricordo ambientato ai nostri giorni, si svolgerà al Sacrario di Redipuglia. La storia narra le vicende di tre ragazzi, due di famiglia italiana ed uno di famiglia austriaca, nella Trieste del 1914 quando le loro vite in tempo di pace sembravano avviate ad un luminoso futuro: scuola, lavoro, amicizia, amori. L'inizio della guerra sconvolge questo idillio mettendo i giovani davanti ad intrecci tanto inattesi quanto drammatici.
I tre ragazzi sono interpretati da tre giovani attori già distintisi in alcune apprezzate fiction e film cinematografici degli ultimi anni: Filippo Scicchitano, Alan Cappelli Goetz e Caterina Shulha. La troupe sarà composta da circa 50 persone, di cui una ventina saranno professionalità locali residenti in Fvg; ingente sarà anche il numero degli attori regionali e soprattutto delle comparse, selezionate attraverso la Galaxia Casting di Gorizia.
Il film, che può contare su un budget di quasi 5 milioni di euro, andrà a generare sul territorio regionale un considerevole indotto economico, stimabile in via preventiva superiore al milione di euro. “Il Confine” gode della collaborazione di Fvg Film Commission, Regione, Provincia di Gorizia (che ha concesso l'utilizzo gratuito degli spazi dell'Istituto Pacassi di via Vittorio Veneto) , Comuni di Gorizia, di Trieste e di Venzone.
Le iniziali tre settimane di ripresa a Gorizia, oltre ad alcune residenze private, interesseranno il centro storico ed in particolare via Cocevia (14 maggio, con parziale chiusura al traffico, anche di residenti), via Rastello (20 e 21 maggio, con chiusura totale al traffico, anche di residenti), Stazione Transalpina (22 maggio), Municipio (25 maggio).

Domenica 10 Maggio 2015, 05:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il confine, fiction della Rai girata tra Friuli e Trieste
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER