Si è spento Flamini, pioniere della pallacanestro

La Padova del basket dà l'addio a uno dei suoi "pionieri". Nella notte di domenica si è spento Franco Flamini: 89 anni (ai 90 sarebbe arrivato il 10 aprile) da un paio combatteva una malattia, ma gli sono state fatali le conseguenze riportate dopo una caduta in casa avennuta una decina di giorni fa.
Nato a Fiume nel '25, esule a Trieste, conobbe la pallacanestro degli americani. Trasferitosi nella nostra città, dove conobbe la futura moglie (vedovo, lascia tre figlie), vi contribuì a diffondere il "verbo" della palla a spicchi: prima giocatore alla Alabarda (insieme, tra gli altri, a Leone Bonetto e Aldo Fontana); poi, soprattutto, ai Gesuiti dell'Antonianum nel Petrarca. Che contribuì a fondare e, da allenatore, portò fino alla serie A. Un "miracolo sportivo" (di quegli anni sono pure gli scudetti giovanili della formazione Juniores), che formò una generazione di padovani: Justo Bonetto, Alberto Tonzig, Pino Stefanelli per ricordarne alcuni. «Il Petrarca nascque dalla passione di varie persone come Flamini, Presca e padre Pretto - ricorda Fabio Fabiano, suo allievo di allora e oggi, a 84 anni, allenatore benemerito sempre in palestra -. Una passione che in pochi anni portò il Petrarca ai vertici della serie A, nella esaltante stagione di Asa Nicolic e Doug Moe». «Era un grande signore e un grande amico della pallacanestro che, tra gli anni '50 e '70 insieme ad Aldo Giordani (in seguito popolare giornalista Rai, ndr) e Lino Scarso, contribuì a diffondere attraverso la rivista "L'allenatore" stampata proprio a Padova - aggiunge Pino Stefanelli -. Un signore d'altri tempi e di gran cultura che visse una vita molto varia e, specie nei suoi primi anni, particolarmente avventurosa. Dopo aver portato il basket in città, quando il Petrarca in A diede una virata professionista con l'allenatore Fontana da Bologna, si fece da parte senza polemiche e si dedicò ad altro». Collaboratore del "Resto del Carlino" e per lunghi anni capo-ufficio stampa in Regione. I funerali si terranno domani mattina alle ore 10.30 alla Chiesa di San Paolo a Forcellini.

Giovedì 7 Agosto 2014, 05:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si è spento Flamini, pioniere della pallacanestro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER