Morto dopo la caduta dalla scala:
l'operaio lavorava in nero da 2 mesi

Giovedì 16 Luglio 2015 di Raffaella Ianuale
16

Giuseppe Scaramuzza, il 56enne di Tessera morto martedì cadendo da una scala a pioli mentre lavorava in un condominio di Favaro, operava senza contratto per la società di servizi Mediterranea srl di Marghera da metà maggio. Il titolare ha ammesso che l’operaio non aveva un regolare contratto.

L’attività della Mediterranea è stata sospesa e potrà riprendere dopo aver pagato 2mila euro di multa e "sanato" la posizione del lavoratore irregolare.

Ultimo aggiornamento: 08:39