«Mancano vie alternative», il Tar
annulla lo stop alle Grandi Navi

Venerdì 9 Gennaio 2015
25
VENEZIA - Il Tari del Veneto, prima sezione, ha disposto oggi l'annullamento dell'ordinanza della capitaneria di porto di Venezia del 5 dicembre 2013 che aveva imposto per il 2014 la limitazione del transito nel canale della Giudecca e nel canale di San Marco di navi passeggeri di stazza superiore lorda a 40.000 Gt, nonché il divieto per l'anno 2015 del passaggio nei medesimi canali di navi passeggeri di stazza lorda superiore a 96.000 Gt.



Il Tar ha motivato l'illegittimità dell'ordinanza con il fatto che «i divieti predetti avrebbero potuto applicarsi soltanto a partire dalla messa a disposizione di vie di navigazione alternative a quelle attualmente in uso e, allo stato ancora non praticabili».

Inoltre secondo il Tar l'ordinanza è illegittima «per difetto assoluto di istruttoria, non essendo stata svolta alcuna valutazione e ponderazione degli interessi pubblici e privati interessati dai divieti riportati nell'ordinanza impugnata».
Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 09:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA