Chiesa-moschea, i calzini penzolano
dall'acquasantiera: è protesta

Sabato 9 Maggio 2015 di Giorgia Pradolin
27

VENEZIA - Mentre dentro la moschea si pregava, fuori si discuteva animatamente. Un gruppo di veneziani guidati dall'ex consigliere comunale di Fratelli D'Italia Sebastiano Costalonga si è ritrovato davanti alla chiesa di Santa Maria della Misericordia per vedere da vicino la moschea e chiedere lumi agli organizzatori del perchè si pregasse all'interno del padiglione artistico della Biennale.

Il video dell'accesa discussione

La polemica è poi scaturita accesa quando i veneziani hanno trovato, all'interno della basilica, un paio di calzini da uomo che penzolavano da un'antica pila dell'acqua santa della chiesa. Attimi di tensione che si sono presto risolti e hanno visto l'arrivo degli agenti della Digos.

Servizi sul giornale del 10 maggio

Ultimo aggiornamento: 10 Maggio, 13:02