Incendio in casa di riposo: il caldo
surriscalda i cavi elettrici, nonni salvi

PER APPROFONDIRE: anziani, incendio, udine
Incendio in casa  di riposo: il caldo  surriscalda i cavi elettrici, nonni salvi

di Paola Treppo

UDINE - Principio di incendio stamane, martedì 21 luglio, alla casa di riposo per anziani Sereni Orizzonti” di piazzale Cella, a Udine, struttura regolarmente dotata di certificazione sulla prevenzione incendi. La direzione della società precisa che il cortocircuito al quadro elettrico è stato causato con ogni probabilità dalle elevate temperature di questi giorni.



Dal rapporto stilato da parte dei tecnici emerge che in prossimità di una scatola di derivazione al primo piano, per il surriscaldamento dei cavi elettrici interni, il quadro ha rilasciato tracce di fumo e una piccola fiammata. L’impianto antincendio e tutte le procedure operative hanno perfettamente funzionato, come rilevato anche dai vigili del fuoco prontamente intervenuti su richiesta degli operatori della struttura.



Gli ospiti sono stati evacuati nelle cosiddette “zone calme” della residenza, mentre gli operatori abilitati alle procedure antincendio, coordinati dal responsabile del servizio di prevenzione aziendale, Alessandro Conte, provvedevano a un primo intervento di spegnimento supportati dal tempestivo arrivo di una squadra di pompieri. Ultimate le procedure di messa in sicurezza e verificati tutti gli impianti, si è proceduto alla sostituzione del quadro elettrico danneggiato. Nessuno è rimasto ferito. Non ci sono danni alla struttura.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 21 Luglio 2015, 19:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Incendio in casa di riposo: il caldo
surriscalda i cavi elettrici, nonni salvi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2015-07-22 11:45:59
Melius abundare quam deficere! Negli impianti non bisogna cercare il risparmio,ma abbondare un po di più nella sezione dei conduttori per prevenire surriscaldamento in caso di usi eccezionali. Le norme danno 2A/mmq.,è meglio tenersi su 1,5 così si sopperisce ad eventuali bisogni.In certi lavori non serve il risparmio,ma la certezza di sicurezza.