Perde un occhio giocando a rugby:
torna ad allenarsi e segna due mete

PER APPROFONDIRE: ian mckinley, incidente, meta, occhio, rugby, udine
Ian McKinley
UDINE - Dalla maglia dei campioni del Leinster a quella della Leonorso Udine nella serie C italiana. Ieri, nella partita interna contro l'Oderzo, la squadra di Udine ha schierato un giocatore speciale, Ian McKinley. Irlandese, 25 anni, di Dublino, McKinley nel 2010 era una star del rugby e con la maglia del Leinster aveva già disputato da protagonista molti match internazionali.



Purtroppo nel gennaio di quell'anno un tragico incidente di gioco gli causò la perdita della vista all'occhio sinistro e lo costrinse a dire addio alla carriera. Il rugby però è sempre stata la sua vita e dopo essersi diplomato allenatore, Ian McKinley nel 2012 è arrivato in Italia, entrando nello staff tecnico della Leonorso.



Da qualche mese però la sua carriera da giocatore ha visto la luce in fondo al tunnel. Da quando la federazione internazionale ha autorizzato la sperimentazione di speciali occhiali, la voglia di tornare a giocare è prevalsa. Così ieri c'è stato il grande ritorno in campo e McKinley con una prova maiuscola ha trascinato i compagni alla vittoria per 65 a 5 contro i veneti, segnando inoltre ben due mete e due calci di punizione. Il rugby ha ritrovato un campione.

Lunedì 3 Marzo 2014, 13:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perde un occhio giocando a rugby:
torna ad allenarsi e segna due mete
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti