Cambia il vento sopra i tacchini:
la puzza invade la sagra del riso

Martedì 25 Agosto 2015
2
PONZANO - Sagra del Riso invasa dalla puzza. La serata di domenica non è stata affatto tranquilla per chi ha cenato sotto il capannone accanto alla chiesa di Merlengo. I sapori dei cibi della storica manifestazione, famosa ben oltre i confini della Marca, si sono mischiati a un insopportabile olezzo di deiezioni di tacchini. Un fastidio continuo. E magiare turandosi il naso, si sa, non è cosa né semplice né tanto meno gradevole.



«Un odore insopportabile - spiega Antonello Baseggio, ex vicesindaco oggi consigliere comunale, presente domenica alla sagra -. Una cosa che ti entra dentro». Ora gli occhi di tutti sono nuovamente puntati sull'allevamento di via Morganella Ovest, dove trovano riparo fino a 25mila pennuti. I cattivi odori sarebbero partiti proprio da qui. Negli ultimi cinque anni il sito è già stato al centro di feroci polemiche.



Ultimo aggiornamento: 26 Agosto, 12:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci