Compiano, sequestri per 16 milioni:
ecco ville, auto e barche di lusso

Compiano, sequestri
per 16 milioni:
ecco ville, auto
e barche di lusso
TREVISO - Beni per 16 milioni di euro sono stati posti sotto sequestro dalla dalla guardia di finanza di Treviso al gruppo Compiano, coinvolto in una maxi evasione. Il provvedimento segue l'accertamento del Nucleo di polizia tributaria, svolto nell'ottobre 2013, a seguito della scoperta di un ingente ammanco di denaro contante all'interno del caveau di Silea (Treviso) della Nes spa, società leader nazionale nel settore della custodia e trasporto di valori.







A seguito delle perquisizioni disposte dall'autorità giudiziaria di Treviso in abitazioni private, nella sede della società e in 11 sale conta dislocate nel Paese, anche con l'ausilio di 10 funzionari della Banca d'Italia, è stato scoperto un buco di circa 40 milioni di euro. Il tempestivo ritrovamento di 102 assegni, per un totale di 31 milioni di euro, ha consentito tra l'altro di confermare l'appropriazione indebita del denaro dal caveau da parte del rappresentante legale, in concorso con altri due dipendenti dell'azienda.



È poi emerso che l'amministratore della società, rivelatosi accanito collezionista, aveva acquistato e gelosamente custodito in capannoni sparsi per la provincia di Treviso, centinaia di auto (Ferrari, Porsche, Lamborghini, Jaguar, Rolls Royce etc.), moto, imbarcazioni off-shore e biciclette, oltre a vari oggetti da intenditore. Le indagini, tuttora in corso, hanno portato anche all'esecuzione di sette verifiche fiscali nei confronti di società del gruppo facenti capo all'indagato, tutte accomunate da una rilevante esposizione debitoria nei confronti dell'erario per Iva e ritenute certificate non versate.



Complessivamente è stata constatata un'Iva non versata pari a 27 milioni, recuperati a tassazione costi indeducibili per circa 8 milioni, ritenute certificate non versate per 5 milioni e un'Iva dovuta per 960.000 euro. Allo stato l'inchiesta vede denunciato l'amministratore delle società, insieme ad altre 4 persone, per appropriazione indebita e per altri reati tributari connessi all'omesso versamento delle imposte. I finanzieri hanno posto sotto sequestro preventivo beni riconducibili agli indagati: quote societarie per 1,3 milioni, immobili, comprese due ville nel Trevigiano, per un valore complessivo di 3 milioni, e 329 mezzi, tra auto e moto, per un valore complessivo di 13 milioni.




Approfondimenti sull'edizione di Treviso del Gazzettino in edicola venerdì 25 luglio

Giovedì 24 Luglio 2014, 09:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Compiano, sequestri per 16 milioni:
ecco ville, auto e barche di lusso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2014-07-26 17:18:00
enrico, enrico.... I tuoi commenti sono sempre più indicativi del fatto che ormai ti mancano gli argomenti seri per controbattere ai tuoi interlocutori. Certo poi che sei proprio ossessionato da Lupomannaro, come mai? Come mai?
2014-07-25 23:01:41
Quello che hanno fatto i veneti al tempo della Serenissima? Al massimo, i commercianti veneziani (tralasciandone il merito, peraltro). Quella era una èlite a Venezia, come lo era a Firenze, a Milano, a Parma, a Napoli, a Palermo e cosi via dicendo. Tu, ivece, @enricosecondo sei come molti, in questa regione, figlio della pellagra e della sudicizia luamara campagnola, appena sfamata dopo la Grande Guerra che avevo ristabilito, in ITALIA, la decenza di una nazione col sacrificio di tutti gli italiani dalla irredenta terra trentina all\'isola più lontana. Sei nato sciavo e t\'atteggi a padrone. Ma valà pelandrone P.S. I miei clienti? Come se in Tribunale avesse accesso la sola classe forense. Sei un caso disperato: ahahahahahah @firoraio Il piccoletto, nero, col baffetto era figlio d\'un corno e lo sanno in molti, che comprendono l\'animo mano, che ce l\'aveva col mondo perché era nano. Accostarlo ad @enricosecondo, però, mi sembra un po\' troppo; questi, è solo un misantropo venetristo, di certo non ariano. Più semplicemente, un villano. Buona giornata
2014-07-25 22:59:30
fumus persecutionis per il misantropo venetristo Miiiiiiiiiii (come dicono a Milano) ma, questo luamaro crede sul serio che badiamo a lui e alle sue insolenze quotidiane? Ma dove vivi, in luamaronia? Ti ricordo che l’uso improprio del NOI per iveneti intelligenti e solidali, a cui appartengono, che sono primi tra i volontari d’Italia - non s\'addice al tu, che sei al singolare - @enricosononto dici che è xxxxx? Non sapevo. Mi spiace per quel povero meridionale che gli ha tolto il peso. La narrazione del mio profilo e scadente e per niente corrispondente ma, cosa ti puoi aspettare da un demente? Accetto, però, l\'invito ad assaggiare la mozzarella di bufala (in verità, dalla vicina Silea, compro la carne della bestia che trovo, molto, nutriente) - sarà, sempre, più saporita della verde (non a caso) bile che trangugia il pensionato ad ogni ora. Sul berlusconiano non possiamo, nemmeno, discutere; il mio alias parla più di ogni mia parola. Infine, che aggiungere? Il tempo sta per terminare; ovviamente, per qualcuno si! TIC TAC TIC TAC Orevuà @enricosononto hai notato che dopo aver colpito il capobanda, non ha più risposto il multiplo? A proposito di Volosuvienna, volosuvienna chi? Quel signore che ti pestava a tutte le ore o quando eri un altro, anche, allora? P.S. I miei clienti? Come se in Tribunale avesse accesso la sola classe forense. Sei un caso disperato: ahahahahahah
2014-07-25 15:39:35
Fioraio Venezia come qualsiasi città terrena è fatta di uomini cattivi, tanti, buoni, pochi. Poi anche in questo campo voi avete sempre da insegnare, nel malaffare non vi batte nessuno. Beh cosa vuoi che sia una coppia straniera spennata di fronte al mondo come invece affondare una nave e il capitano che scappa, o città riempita di monnezza come manco in una città del Terzo Mondo, quelle sì impagabili. Purtroppo a questo mondo trovi sempre qualcuno che ti frega e chi meglio di voi lo sa, ne avete fatto un\'arte!
2014-07-25 14:46:44
Galatea dick, Elise varie Lupasimonnaro. Ti ho già fatto un elenchino dell\'elencone necessario per riportare le vostre malefatte. Voi di Mose ne collezionate una ventina l\'anno e tutti a spese nostre. Ne hai di cose da scrivere con tutti questi nick, ma almeno sappiamo che sei pugliese.