Il padre ucciso dai partigiani
Il sociologo: «Ecco i colpevoli»

Sabato 10 Gennaio 2015 di Valeria Lipparini
Il padre ucciso dai partigiani Il sociologo: «Ecco i colpevoli»
15

TREVISO - Un libro dolce e amaro insieme. Che narra della sua Oderzo mescolando i ricordi felici a quelli terribili della morte di suo padre, ucciso da un commando partigiano locale. Ulderico Bernardi sa ora chi lo ha ucciso e nel suo ultimo libro, "Una terra antica. Cultura, storia e tradizioni dell'Opitergino" (Santi Quaranta), svela i retroscena legati alla morte del padre Arrigo, ucciso il 24 marzo del 1945 sulla Postumia, a Rovarè di San Biagio, mentre stava tornando a casa in bicicletta, disarmato.

Era capitano della Guardia Nazionale repubblicana. Nel suo libro, lo scrittore-sociologo, vicepresidente di Fondazione Cassamarca, narra gli orrori della guerra, ma anche un territorio, l'opitergino-mottense, realtà "antica e laboratorio "agropolitano", non metropolitano, dove la tradizione è il propellente per l'innovazione".

Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 18:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA