Assalto al bancomat nella notte,
si schiantano con l'Audi nella fuga:
2 morti sul colpo, altri 2 feriti gravi

Martedì 13 Gennaio 2015
L'auto distrutta (foto Bortolanza)
59

TREVISO - Assalto al bancomat nella notte con epilogo tragico a San Cipriano di Roncade (Treviso): 4 malviventi - con ogni probabilità giostrai già in azione poco prima nella Bassa Padovana a Masi - verso le 4 di questa notte hanno fatto esplodere lo sportello bancomat della filiale del Credito cooperativo di Monastier e Silea.

Subito è scattato l'allarme e i malviventi si sono dati alla fuga a bordo di un'Audi RS6, per sottrarsi all'inseguimento delle pattuglie dei carabinieri subito intervenute. In via Bassa trevigiana di Silea, la potente auto lanciata a folle velocità ha sbandato e i ladri sono fuoriusciti dalla sede stradale finendo capottati.

Nell'impatto due dei banditi sono morti sul colpo mentre altri due sono rimasti gravemente feriti: l'identità delle vittime è ancora in corso di accertamento. Si tratterebbe di 4 uomini tutti di nazionalità italiana, probabilmente nomadi della "banda dei giostrai". I feriti sono ricoverati in ospedale a Treviso.

Il video dei soccorsi

L'incidente è avvenuto a un paio di chilometri di distanza dal bancomat della filiale del Credito cooperativo di Monastier e Silea fatto esplodere poco prima e dal quale avevano portato via 50mila euro. I 4 banditi erano a bordo di una Audi che è finita contro un palo mentre erano seguiti dai carabinieri che stavano anche operando, con l'ausilio di più pattuglie, un'opera di accerchiamento per chiudere ogni possibile via di fuga.

Sono in corso accertamenti per risalire alla provenienza dell'autovettura. Gli investigatori stanno cercando di capire anche se i quattro siano autori anche di altri episodi simili, in particolare nelle province di Rovigo e Vicenza e di Padova avvenuti questa notte.

A bordo dell'auto sono state trovate 2 pistole, una delle quali con il colpo in canna.

Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 07:50