La diretta: Fratelli barricati in casa,
una cartomante dietro la decisione

Fratelli barricati
in casa: militari
pronti per l'irruzione

di Lorenzo Zoli

ROVIGO - Sono asserragliati in casa dal pomeriggio di ieri due fratelli di Costa di Rovigo, Gianni e Giuseppe Lerin, di 54 e 49 anni, minacciando di dar fuoco all'immobile.



Con loro si trova Marika Bovento, 37 anni, una loro dipendente. I carabinieri sono pronti a irrompere nell'abitazione ma il pm Fabrizio Suriano non ha per il momento autorizzato l'intervento.



Tutto è iniziato attorno alle 17.30 di ieri quando Gianni Lerin ha preso un'ascia e l'ha scagliata contro il trattore dell'operaio che lavorava nei campi del vicino. Terreni che una volta erano di sua proprietà. Gianni Lerin doveva rispettare l'obbligo dei domiciliari per una condanna a giugno nel tribunale a Rovigo. Per questo i Carabinieri sono andati nella sua abitazione per arrestarlo. Ma Gianni, assieme al fratello e alla dipendente, si è barricato in casa minacciando di dar fuoco a tutto. A nulla è servita una notte di trattative, con la presenza di un negoziatore di Verona.




IL VIDEO. Nelle immagini si vedono i carabinieri appostati intorno all'abitazione dei due fratelli e, in sottofondo, si sente parlare un vicino di casa. Sarebbe stato il pignoramento del campo dei fratelli Lerin, secondo la testimonianza, a scatenare la furia. Il vicino racconta che, i due, hanno accumultato tante multe da portare al pignoramento.



LA DIRETTA



ore 13.59: proseguono i tentativi di fare ragionare i due fratelli e la lavorante asserragliati in casa a costa di Rovigo. Al momento senza esito. Anche il tentativo di mediazione del fratello della giovane e di un amico non ha dato esito. "dovete solo lasciarmi in pace", ha detto Gianni Lerin, il più anziano dei dei fratelli dalla finestra.



Ore 14.30: si attende l'arrivo di un negoziatore, mentre l'abitazione è stata scollegata dalla rete gas. Si cerca anche di mettersi in contatto con un conoscente dei fratelli, che esercita una forte influenza su di loro e che potrebbe intercedere.



Ore 14.35: Mentre fuori dall'abitazione di via martiri della resistenza di Costa di Rovigo si cerca di pianificare il da farsi, all'interno si mangia tranquillamente come in una qualunque giornata festiva.



Ore 14.40: sviluppo imprevisto il più giovane dei due fratello, Giuseppe, è uscito per una passeggiata, salutando i compaesani. Per lui, urla, saluti e tifo da stadio.



Ore 15.03: a scatenare la rabbia dei due fratelli, il pignoramento e messa all'asta di uno dei campi che circondano l'abitazione. Provvedimenti disposti a copertura di un debito di circa 70 mila euro, tra multe non pagate e contributi previdenziali non versati. Intanto, tra i curiosi, appare anche qualcuno dotato di binocolo.



Ore 15.15: nella vicenda entra anche un misterioso santone che avrebbe plagiato i tre, portando loro anche via soldi in quantità. Ed esortandoli a resistere.



Ore 15.30: è arrivato il negoziatore, si spera possa sbloccare una situazione che, nelle ultime ore, è apparsa congelata.



Ore 15.35: arrivano anche i vicini di casa dei due agricoltori, che si offrono di fare un tentativo di mediazione.



Ore 15.41: ammessa la mediazione dei due vicini di casa, che si avvicinano, accompagnati dai carabinieri.



Ore 16.04: i carabinieri sgombrano l'area circostante la casa. Riposizionate le transenne che erano state posizionate ieri sera, chiusa la strada



Ore 16.39: confermata la presenza di una misteriosa cartomante che avrebbe esacerbato la situazione, oltre a farsi pagare per decine di migliaia di euro.



Ore 17.12: la negoziazione è in corso. Non si annuncia semplice, nè breve.



Ore 19.14: prosegue da ore la negoziazione con il personale speciale del Gis. Il canale di dialogo si è aperto e si spera che i professionisti delle trattative sappiano fare breccia nei due agricoltori.



Ore 21.04: si tratta da ore, allo stato senza esito. Nonostante questo, il negoziatore non si scoraggia.



Ore 21.45: È arrivata anche la seconda squadra di gis da Livorno. Resta ancora aperta, ma non si sa per quanto, la strada del dialogo.

Venerdì 1 Novembre 2013, 12:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La diretta: Fratelli barricati in casa,
una cartomante dietro la decisione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti