Civitanova bocciata nell'urna:
il fronte del "no" affossa la fusione

PER APPROFONDIRE: civitanova, comuni, polesine, referendum, sei
L'immaginario cartello del nuovo Comune

di Marco Scarazzatti

Il risultato dell'urna affossa il sogno di Civitanova Polesine. Il progetto di fusione di sei Comuni dell'Alto Polesine passa solo a Pincara e a Frassinelle. Il fronte del "no" vince alla grande ad Arqu, Costa, Villamarzana e Villanova del Ghebbo. Ecco l'esito del voto del referendum consultivo regionale nei tredici seggi. Arquà Polesine, votanti 1.344 (55,7%), si 244, no 1.094; Costa, votanti 1.476 (63,7%), si 530, no 933; Villanova del Ghebbo, votanti 1.179 (70,39%), si 157, no 1.018; Villamarzana, votanti 618 (58,97%), si 258, no 355; Frassinelle, votanti 660 (48%), si 370, no 283; Pincara, votanti 481 (44,62%), si 315, no 157.



Tutti i dettagli sul Gazzettino di Rovigo in edicola o sull'edizione digitale cliccando qui
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 8 Febbraio 2014, 20:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Civitanova bocciata nell'urna:
il fronte del "no" affossa la fusione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2014-02-10 11:31:37
Aaccorpiamo i piccoli comuni inferiori a 20mila e aboliamo le Regioni: è urgente Il credito delle Regioni presso l\'opinione pubblica è sempre più basso. Lo vedremo per l\'ennesima volta alle prossime elezioni in Sardegna, le percentuali saranno bassissime e con tendenza al calo… Aboliamo le Regioni (a statuto speciale e ordinarie), le Province, e accorpiamo i piccoli comuni inferiori a 20mila abitanti Domandiamoci: a chi giova tenere ancora in piedi Regioni, Province, piccoli comuni, Senato \"federale\", \"Roma capitale\", \"Milano da bere\", ecc. ecc. e varie altre cose del genere? Nel frattempo l\'Italia affonda e il debito pubblico provocato dalla mancata seria riforma delle Stato continua inesorabilmente a lievitare esponenzialmente!!!!!