Studentessa attacca gli immigrati:
«Ci rubano il pane». Sospesa

PER APPROFONDIRE: adria, razzismo, scuola, studentesse
Manifestazione anti razzista

di Redazione Rovigo

ADRIA - È stata sospesa per aver proferito pesanti frasi di stampo razzista e xenofobo nei confronti degli immigrati durante un incontro organizzato dalla scuola per parlare di integrazione e di nuove povertà. È così finita sulla graticola la studentessa di un istituto superiore adriese.



La ragazza, durante un incontro con un volontario della Caritas, si è fatta prendere la mano. Non ha lasciato parlare il relatore e ha lanciato una requisitoria dai caratteri razzisti e xenofobi.



Se il relatore proponeva, dal suo punto di vista, la politica dell'accoglienza e dell'integrazione, la studentessa ha accusato gli immigrati di affamare gli italiani e di lavorare a basso costo per un tozzo di pane facendo morire di fame chi in Italia è nato.



Martedì 18 Novembre 2014, 07:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Studentessa attacca gli immigrati:
«Ci rubano il pane». Sospesa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 104 commenti presenti
2014-11-18 21:05:28
La studentessa Farà carriera ....pardon corriera !
2014-11-18 19:57:32
Gli immigrati legali devono avere gli stessi diritti degli Italiani,ma... ...gli illegali devono essere respinti....semplice no?Ma schiavisti e chi è pagato per dare servizi ai clandestini non sono d\'accordo.Strano che gli Italiani ,maggioritariamente contro i clandestini,siano obbligati a tenerseli e mantenerseli con tutti i disagi che i clandestini causano .....altra prova di ciò che conta la Democrazia per i Castaioli.
2014-11-18 19:49:39
brava io ti stimo!
2014-11-18 19:26:59
solidarietà a questa brava e intelligente studentessa.
2014-11-18 19:22:26
dittatura democatica e scuola sarebbe auspicabile leggere la motivazione ufficiale del documento sospensivo. e sulla base del medesimo prendere le debite iniziative .....democratiche..