Il figlio va male a scuola: lo picchia
col bambù e lo lascia nudo al freddo

Lunedì 14 Dicembre 2015
Il figlio va male a scuola: lo picchia col bambù e lo lascia nudo al freddo
10

ROVIGO - Ha fatto spogliare il figlio di 15 anni, lasciandogli solo gli slip, poi l'ha percosso una ventina di volte con una canna di bambù, prima di scaraventarlo fuori casa, al gelo. Una "punizione" che è costata le manette ad un cittadino cinese residente a Rovigo, arrestato dai carabinieri. La colpa del ragazzino era quella di non andare bene a scuola.

Il giovane, intirizzito e coperto da vesciche, è stato medicato all'ospedale, dove i medici hanno riscontrato precedenti cicatrici dovute sempre a vergate. A chiamare i carabinieri è stata una vicina di casa della famiglia orientale. L'uomo arrestato è padre di altri due bambini. Il 15enne è stato portato ora in una comunità protetta. Del fatto è stata informata anche la Procura dei minori, mentre la magistratura rodigina ha confermato l'arresto. L'uomo era già stato sottoposto a controlli in passato dai carabinieri, per violenze in famiglia.

Ultimo aggiornamento: 17:03