Arriva il calendario multireligioso:
via i santi e feste non solo cristiane

La presentazione del calendario multireligioso della Caritas

di Silvia Fantinati

ADRIA - Nessun santo, ma tutte le ricorrenze delle varie religioni. E poi volti che celano storie, quelli delle immigrate che vivono a Rovigo, in Polesine, che qui vogliono integrarsi e sentirsi parte di una comunità vasta che abbraccia chiunque senza discriminazioni.



Nasce così il calendario della Caritas della diocesi di Adria e Rovigo, riproposto anche per il 2014 e presentato dal vescovo Lucio Soravito De Franceschi. “Roverso. Ri-conoscersi in città”, mirato a promuovere un anno di pace e di accoglienza, è appunto il calendario interetnico e interreligioso frutto del lavoro delle ragazze che frequentano i corsi di alfabetizzazione “Vivere in Italia”.



Il calendario della Caritas è rivoluzionario perché, come detto, ha tolto i santi del giorno, ma ha aggiunto festività e ricorrenze d'oltre confine: il primo mese dell'anno, per esempio, ricorda sia l'Epifania che il Natale ortodosso.



Leggi l'articolo sul Gazzettino o nell'edizione digitale cliccando qui.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 8 Dicembre 2013, 08:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Arriva il calendario multireligioso:
via i santi e feste non solo cristiane
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2013-12-10 13:25:02
x pinopin Mi dispiace molto ma non possiamo più comunicare come una volta. Le condizioni attuali non lo permettono. La saluto.
2013-12-10 11:52:50
@redfoxi Si fa fatica a comunicare, certi innocui post non li fanno passare, ma è noto che Gabriel non è per noi donne, da quando l\'ho saputo adesso dubito di tutti...........non è comunque il mio tipo, e neanche George Clooney, il mio tipo è Gian Paolo Morelli, e Gian Carlo Giannini, generazioni diverse, ma va bene
2013-12-10 08:41:37
Beh è consolante con 621 anni che stanno dietro sarà difficile che Ci raggiungano. Forse hanno ancora la sabbia del Sahara che gli blocca gli orologi. comunque Siamo ancora nel 2013. almeno per 21 giorni.
2013-12-09 16:32:24
cambiare calendario via i santi! Giusto! Ora, cambiare il calendario e mettere calendario di Islam! 1392 e no 2014!
2013-12-09 13:26:19
Fiocchi Sono perfettamente d\'accordo, ma con Bonifacio e lo schiaffo di Anagni comincia un tramonto imperiale e universalistico che si sublima con Lutero e finisce fino con il Concilio Vaticano II.