Il Wwf contro il sindaco: «Stop
al taglio degli alberi secolari»

PER APPROFONDIRE: cosolini, sindaco, taglio alberi, trieste, wwf
La potatura degli alberi secolari

di Elisabetta Batic

TRIESTE – Il presidente di WWF Trieste Alessandro Giadrossi ha scritto una lettera al sindaco Roberto Cosolini chiedendo «l’immediata sospensione dell’abbattimento degli alberi monumentali al quale, impotenti, abbiamo assistito in questi giorni».



Giadrossi si riferisce alla potatura che ormai da qualche settimana sta interessando gli alberi secolari del viale XX Settembre. Non accenna infatti a placarsi la polemica e il malcontento continua a scorrere anche sui principali social network. L’associazione vuole che sia fatta immediata chiarezza sulle ragioni che hanno indotto l’amministrazione comunale ad assumere questa decisione. Non convincono le ragioni di sicurezza della pubblica incolumità. Il WWF chiede un confronto con altri esperti prima di continuare a tagliare alberi che «costituiscono la memoria della città».



Domenica 16 Febbraio 2014, 12:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il Wwf contro il sindaco: «Stop
al taglio degli alberi secolari»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2014-03-03 09:56:58
Le piante più rigogliose e resistenti sono quelle autoctone DICE BENE Agner Infatti i sindaci (che al massimo \"dovrebbero durare\" due mandati) a Bassano come a Trieste fanno scempio di alberi Autoctoni e secolari, magari piantati guarda caso al tempo dell\'Austria (a TS) ma come si dice quel che la natura fa in cent\'anni uno lo distrugge in due-tre minuti, con una sega.
2014-02-17 09:16:20
purchè A beccarseli in testa si augurano sempre che siano gli \"altri\".Si tagliano e si ripiantano al posto giusto,ed anche della specie giusta.Al mio paese paghiamo l\'eccentricità e la scelta balzana di decenni fa: ippocastani malati per kilometri che fanno cadere pioggia di ricci bucabici e frutti non commestibili ma bernoccolo producenti.Praticamente il viale ombroso in autunno è tabù o palestra per avventurosi.Molti rami o tronchi si sono schiantati in corso di fortunale ventoso ( sostituiti da medesima specie), altre piante scricavano nei tombini tonnellate di foglie otturandoli.Le piante più rigogliose e resistenti sono quelle autoctone :pioppi , salici..roba da poareti .
2014-02-17 09:12:45
alberi abbattuti in Olanda se abbatti un albero, per legge, ne devi piantare un\' altro
2014-02-16 20:08:39
Trieste alberi abbattuti i grandi della terra fanno i salti mortali per trovare una qualche soluzione per salvare il pianeta che muore ( Chioto, Rio ec.) e i piccoli della terra fanno di tutto per distruggerla. Gli alberi si piantano , non si tagliano. Diceva qualcuno che la forza di chi distrugge la natura sta nella debolezza di chi la ama. E\' giunto il momento di sfatare questo detto.