Carne, vino, generi alimentari
I carabinieri: si ruba per fame

Domenica 29 Dicembre 2013
CARABINIERI - Pasquale Di Chio comandante provinciale di Pordenone
3
PORDENONE - In provincia di Pordenone si ruba anche per fame. Il colonnello Pasquale Di Chio, che guida il Comando provinciale dei carabinieri, non ne fa mistero snocciolando i dati di un anno di attività.



I furti, nonostante l’escalation degli ultimi due mesi, sono diminuiti: 3.963 contro i 4.347 del 2012. «Abbiamo però notato - afferma Di Chio - che sono aumentati i furti nelle cantine, nei garage e nelle canoniche. Si ruba carne nei congelatori, bottiglie di vino, generi alimentari». Ma anche piccole somme di denaro e tanti, tantissimi, monili in oro.



DELITTI - Negli ultimi undici mesi i carabinieri hanno perseguito 7.082 delitti (7.327 nel 2012), di cui oltre 1.448 scoperti grazie all’arresto di 285 persone (+27%) e alla denuncia di altre 2.263. Diminuiti i furti sulle auto in sosta (530 contro 542) e quelli in abitazione 898 (contro 932). Diminuite anche le chiamate al 112, passate da 38.640 nel 2012 a 35.578.



VIOLENZE DOMESTICHE - È un capitolo doloroso, una realtà che sta emergendo anche in provincia di Pordenone. In un anno sono stati denunciati 7 casi di violenza sessuale, 5 di maltrattamenti in famiglia e 8 di atti persecutori. Diciannove sono state le persone denunciate: in un caso si è proceduto all’arresto per stalking. Ultimo aggiornamento: 19:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA