«Una medaglietta sul petto e mio figlio
di un anno è guarito dalla leucemia»

Ex voto al santuario di Monteortone

di Alessandro Mantovani

PADOVA - Si è aggiunto il fascino di Papa Francesco ma da qualche anno G.H. e la moglie G.S. tornano in Italia, al santuario di Monteortone (Padova), per ringraziare la Madonna della Salute. Il motivo di tanta devozione è la guarigione improvvisa del figlioletto, oggi dodicenne, quando aveva un solo anno d'età.



Quindici anni fa G.H. era immigrato in Italia per cercare lavoro nella provincia di Rovigo. Qui l'uomo aveva trovato anche l'amore e si era sposato con G.S. Dalla coppia erano nati due figli, quando il secondogenito raggiunse l'età di un anno i medici diagnosticarono che era affetto da una grave forma di leucemia.



Per la coppia furono giorni di angosce e paure a cui reagirono mettendo in campo tutte le cure possibili e tutta la fede che possedevano. Dopo qualche tempo di pellegrinaggi sanitari e di fede, in compagnia dello sconforto, arrivarono al Santuario della Madonna della Salute di Monteortone.



Qui un gesto semplice e pieno di amore: la mamma appuntò sul petto del figlioletto una medaglietta con l'effige della Madonna. Le testimonianze di alcuni parrocchiani, raccolte anche dal parroco dell'Unità pastorale di Monteortone e Monterosso, monsignor Danilo Zanella, dicono che subito la donna sentì un forte calore e che la famiglia lasciò il Santuario rasserenata.



Pochi giorni dopo, durante un controllo medico oncologico effettuato all'Ospedale di Padova, la sorpresa dei medici e quella dei genitori, mista ad un enorme sollievo: le tracce della malattia erano scomparse. «Non ho incontrato la coppia perché ero all'estero - afferma Monsignor Zanella - ma le testimonianze che ho raccolto separatamente concordano sui fatti. Le segnalazioni di interventi straordinari della Madonna sono frequenti. Io resto con Bernanos: "Tutto è grazia! Chi vivrà vedrà".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Agosto 2013, 11:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Una medaglietta sul petto e mio figlio
di un anno è guarito dalla leucemia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti