A Napoli 60 famiglie su 100 rubano
l'energia elettrica: ecco la tecnica

PER APPROFONDIRE: energia elettrica, napoli
A Napoli 60 famiglie su 100 rubano l'energia elettrica: ecco la tecnica
NAPOLI - Sessanta dei cento occupanti i cosiddetti «bipiani» del quartiere Barra di Napoli rubavano l'energia elettrica grazie ad allacci abusivi alla rete Enel : a scoprirlo sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo di Poggioreale, nel corso di controlli nel degradato complesso di edilizia popolare di via Volpicella eseguiti in collaborazione con il personale tecnico dell'Enel.



Pericolosissime le derivazioni dalla rete elettrica realizzate da ignoti con morsetti metallici e saldature collegati a fili volanti diretti verso le abitazioni. Dopo il sopralluogo e i rilievi dei carabinieri, i tecnici hanno provveduto a rimettere in sicurezza l'impianto ripristinando la rete elettrica.

Mercoledì 26 Marzo 2014, 15:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
A Napoli 60 famiglie su 100 rubano
l'energia elettrica: ecco la tecnica
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2014-06-13 17:35:26
Per yabadadoo Noi chi? Quella parte maggioritaria di noi che non rispetta i limiti di velocità, che passa con il rosso, che posteggia sui marciapiedi infischiandosene di chi in carrozzina è costretto a fare slalom tra le auto? La propensione all\'illegalità ce l\'abbiamo tutti, perciò nel guardare gli altri non dimentichiamoci di noi stessi.
2014-05-31 12:22:28
Eh.... Dove sta la novità?..sono 70 anni che rubano la corrente,ma nessuno era mai intervenuto,anzi per pareggiare il furto aumentavano le bollette del Nord Italia...come hanno sempre fatto con l\'acqua..
2014-05-18 08:52:03
Nel Sud nessun incaricato RAI va a controllare per il canone TV Nessuno ci vuole andare,,, se qualcuno ci va, dopo 2 giorni lo trovano stecchito!!
2014-05-11 03:21:22
Poi si lamentano per la fama che hanno nel pianeta. Quasi trent\'anni fa mia suocera era ricoverta per un intervento al coledoco all\'Oapedale di Pordenone. Accanto c\'era una siciliana, presso Ragusa, venutacon il figlio perché le avevano detto che questo Ospedale era \"buono\". Poi dicono del Nord. Bene. Mia suocera mi ha raccomandato di pagare il canone TV. Il figlio della signora accanto si é messo a sorridere, ed ha spiegato: \"Signora, noi siamo sette fratelli. Abbiamo 16 televisori e paghiamo UN SOLO canone. Sono tutti comprati a nome di mio padre\". Cert che poi sono i primi a gridare:\" Che lo stato ci aiuti...!\", e poi fanno 1300 Kms. per venire in un Ospedale del Nord: per caso lá non funzionano? Poi siamo noi che roviniamo la reputazione del Sud. Prego osservare che ho solo riportato dati reali. O forse é proibito anche dire la veritá?
2014-05-09 20:18:34
ed in sicilia quando vanno a controllare? un mio collega con moglie siciliana molti anni fa mi ha fatto vedere come il suocero fermava il vecchio contatore con una carta di credito. adesso con quelli nuovi, sempre che li abbiano messi, di certo li avranno già taroccati. altrimenti sai che salasso la bolletta.