Finto idraulico entra in casa e simula un'esplosione: l'80enne è più furba

THIENE - Una truffa pianificata nei minimi dettagli è stata sventata dalla prontezza di riflessi della persona scelta da un delinquente, una signora di 80 anni residente in via Degli Orti. Attorno alle 15 di ieri 11 settembre a casa dell’anziana si è presentato un soggetto vestito da tecnico idraulico con un gilet ad alta visibilità ed un caschetto in testa. Ha spiegato di avere ricevuto l’incarico di controllare l’impianto idraulico perché le tubature in casa sono a rischio di scoppio.

La signora ha fatto entrare il falso tecnico che si è recato in bagno dove ha fatto esplodere un petardo per simulare un'esplosione causata dalla appena menzionata problematica alle tubazioni. L’uomo ha consigliato alla padrona di casa di raccogliere gli oggetti di valore per preservarli da eventuali danni e uscire di casa per metterli al sicuro. Nonostante l'encomiabile recitazione dell'attore-truffaldino la richiesta ha insospettito l’anziana che sul momento ha pensato a uno stratagemma. «Va bene signor tecnico, esco un attimo a chiamare mia figlia che abita a pochi passi perchè mi aiuti nella raccolta». Intuendo di essere stato scoperto il falso tecnico ha detto che deve andare in auto a prendere degli strumenti, ma uscito di casa si è dileguato: la conferma che era in atto una truffa. Sul posto sono intervenuti degli agenti della polizia locale Nordest Vicentino che hanno raccolto la descrizione del malvivente e le indicazioni necessarie alla sua identificazione.
 

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain