Si perde alla Calà del Sasso, coppia di fidanzati salvata nella notte

ASIAGO - Momenti di apprensione nella tarda serata di ieri per il mancato rientro di due escursionisti di Bassano del Grappa da una gita alla Calà del Sasso di Asiago. A dare l'allarme il fratello della ragazza, R.D., che assieme al fidanzato, D.M., entrambi trentenni, era partita da Valstagna per salire la scalinata dei 4444 gradini. Una squadra del soccorso alpino di Asiago ha avviato la ricerca e, prendendo le prime informazioni, è venuta a sapere che i due, arrivati all'abitato di Stoccareddo, avevano chiesto ai titolari del bar un percorso alternativo per tornare a valle ed era stata loro illustrata la possibilità di passare per la Madonna del Buso e scendere dalla Val Frenzela.

Tre soccorritori sono quindi partiti dalla Madonna del Buso per perlustrare la vallata, dove non c'è copertura telefonica e anche le comunicazioni radio sono rese difficili: alle 2.40 sono riusciti ad individuare i due escursionisti che, bloccati dal buio, si erano riparati nel tubo di un canale di scolo riscaldati da una coperta, e si erano preparati a passare la notte all'addiaccio. La squadra li ha quindi aiutati a tornare sul sentiero e li ha accompagnati fino alla macchina. L'intervento si è concluso alle 4.30.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain