Autonomie locali: Roberti, da piccoli Comuni proposte per la riforma

Udine, 12 set - E' stato un incontro franco e costruttivoquello tra l'assessore regionale alle Autonomie locali, PierpaoloRoberti, e i membri della Consulta dei piccoli Comuni, svoltasi aUdine, nella sede dell'Anci.

Un incontro, aperto dall'illustrazione delle tematiche piùsentite dalle amministrazioni comunali di minori dimensioni, chesono oltre la metà dei Comuni del Friuli Venezia Giulia, da partedella presidente della Consulta, Elena Cecotti, che ha permesso aRoberti di ribadire il percorso prescelto dalla Regione perpervenire alla riforma del sistema delle autonomie.

Una riforma, ha precisato l'assessore, che non può prescinderedalla riforma della stessa Regione, tenendo conto di tutte lespecificità e degli aspetti peculiari del territorio, che fannodel Friuli Venezia Giulia una Regione a statuto speciale.

Per questo motivo, Roberti ha chiesto alla Consulta e all'Anci diprodurre un'analisi dettagliata sulle criticità riscontrate neipiccoli Comuni.

Analogamente a quanto farà con l'Uncem, per quanto riguarda leproblematiche dei Comuni di montagna, con i Comuni capoluogo, conl'Anci per le altre amministrazioni comunali, e con quelle dellacomunità delle minoranze linguistiche. Al fine di raccogliere glielementi necessari.

Con l'obiettivo, ha ribadito -"di arrivare entro la fine delprossimo anno alla riforma della Regione e degli enti locali delFriuli Venezia Giulia".

Sarà altresì opportuno, lungo questo percorso, ha precisatol'assessore -"evitare di importare modelli di riforma chedifficilmente potrebbero essere attuati con successo in unarealtà come la nostra, caratterizzata da storia, dimensioni,caratteristiche diverse, anche tra realtà situate a brevedistanza tra loro, ma che per questo rappresentano la ricchezzadel territorio".

La meta da raggiungere, ha concluso Roberti, è quella direalizzare una proposta di riforma -"che sia efficace per iprossimi 15-20 anni, e dia risposta a tutte le necessità chesaranno prospettate anche con la collaborazione dei piccoliComuni".ARC/CM/Red

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain