Mamma perseguitata dallo spacciatore del figlio 17enne

L'INDAGINETREVISO Denunciare significava mettere nei guai anche suo figlio. A soli 17 anni aveva acquistato mezzo chilo di marijuana da uno spacciatore che, non vedendosi pagare quanto pattuito, ha iniziato a minacciare di morte sia lui che la madre, 54 anni, alla quale il minorenne si era rivolto chiedendo aiuto. Non sapeva dove trovare tutti quei soldi, circa 1.700 euro in contanti. Una spirale di terrore ed intimidazioni che si è conclusa lunedì sera, quando i carabinieri di Treviso, guidati dal comandante Stefano Mazzanti, hanno...

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain