Droga sotto sequestro: festa rovinata

DALLA QUESTURA
BELLUNO Sfumato il piano di un weekend da sballo per i bellunesi questo ultimo fine settimana. Gi agenti della Squadra Volanti nei loro controlli hanno sequestrato diversi grammi di sostanza stupefacente e segnalato alcuni giovani.
IN VIALE EUROPA
«Sabato notte i poliziotti - fa sapere la Questura in una nota -, durante il controllo del territorio, hanno controllato un'autovettura che stava transitando lungo viale Europa, a Belluno». Nei guai un ragazzo feltrino del 1990, che aveva un coltello a serramanico con blocco lama, che è stato sequestrato. Aveva anche una scatola di plastica trasparente contenente un involucro in cellophane, con all'interno un mix di sostanze vegetali di colore verde e marrone: si trattava di un composto di marijuana e all'hashish. Lo stesso composto era in una busta in plastica, custodita all'interno di un marsupio: in tutto si tratta di circa 6 grammi di hashish e marijuana. Inevitabile la denuncia per possesso ingiustificato di armi e la segnalazione alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti.
IN VIA GIOVANNI PAOLO I
Nella rete della polizia anche un giovane che stava procedendo a piedi in via Giovanni Paolo I, lunedì alle due di pomeriggio: aveva una busta di carta con 2 grammi di marijuana. La sostanza, è stata sequestrata e lui è stato segnalato alla Prefettura di Belluno in quanto assuntore di sostanze stupefacenti.
AL CAMPO SPORTIVO
Sabato mattina al campo sportivo La Rossa la polizia ha fermato un motorino con due giovani a bordo. I ragazzi in scooter stavano svoltando per andare a una festa privata. Il conducente, un giovane bellunese, nello zaino aveva un involucro di cellophane trasparente, con all'interno circa 1,5 grammi di marijuana. Anche lui è stato segnalato in Prefettura mentre ciclomotore è stato sottoposto al vincolo del fermo amministrativo per 30 giorni.
IN VIA LUNGARDO
È di qualche giorno fa invece il sequestro di circa 11 grammi di hashish ai danni di un ragazzo di 18 anni, di Pieve di Cadore, fermato per un controllo in via Lungardo a Belluno e poi segnalato in Prefettura.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain