Sanità in Veneto. I sindacati: «Pochi medici specializzati e ospedali fuori standard»

Carenza di medici specializzati, ospedali fuori standard eeccessiva responsabilità scaricata sul singolo medico incaso di evento avverso. Queste le priorità individuate daisindacati dei medici nei documenti consegnati a Palazzo Ferro Finidove è iniziata la tre giorni di audizioni del Pianosociosanitario regionale. Ieri in commissione èstata la volta di sindacati (Usb, Uil, Cimo, Anaao, Snami), ordiniprofessionali e rettori delle Università di Padova e Verona.Depositate le osservazioni in vista del dibattito consiliare sulprogetto di legge presentato dalla giunta che vuole disegnare ilfuturo della sanità veneta dal 2019 al 2023.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain