Perde il controllo dell'auto e fa un salto di 10 metri: miracolato

PASIANO - Un salto nel vuoto di una decina di metri poteva trasformarsi in tragedia per un 41enne ghanese, Raymond Rwabena Cdodoe, residente a Pordenone, pastore protestante. L'uomo è stato protagonista ieri pomeriggio di un incidente stradale avvenuto sulla provinciale 35, al confine tra Pordenone e Pasiano.

Erano da poco passate le 15 quando, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della stazione di Prata intervenuti sul posto per i rilievi, il religioso, che stava percorrendo la strada da Visinale verso Pordenone, ha perso il controllo della sua auto, una Volkswagen Passat station wagon, ed è finito giù dal ponte sul Meduna.
 
A dare l'allarme è stato un indiano, Saimranjit Singh, che viaggiava nella vettura dietro di lui. «All'improvviso l'auto davanti a me racconta ancora scosso ha sbandando vistosamente verso sinistra, invadendo la corsia di marcia opposta, e si è incuneata tra il guardrail e il segnale stradale che indica l'inizio del territorio comunale di Pasiano. Ho accostato immediatamente e sono sceso ma non riuscivo a vedere nulla: la vegetazione è particolarmente fitta in quel punto. Poi ho notato un riflesso, in mezzo alla boscaglia, e un uomo che a fatica, stava uscendo dall'abitacolo. Ho subito chiamato i soccorsi. Vista la dinamica, direi che è stato miracolato».
Sul posto sono subito intervenute due squadre dei vigili del fuoco di Pordenone insieme a personale del 118 con un'ambulanza. Sei pompieri, non senza fatica, si sono fatti largo in mezzo alla boscaglia sino a raggiungere la vettura e l'uomo. Nel frattempo il pastore, in attesa dei soccorsi, era rientrato in macchina che, nonostante il volo di una decina di metri, ha subito danni limitati. Decisivi, nel fermare la corsa della Volkswagen Passat, siano stati alcuni alberi. Non solo hanno attutito l'impatto diretto al suolo, ma hanno evitato che il veicolo potesse finire nel Meduna. I vigili del fuoco, dopo aver immobilizzato l'uomo in una barella, lo hanno trasportato sulla carreggiata, per poi affidarlo alle cure del personale infermieristico del 118. Lamentava dolori al torace e a un gamba, ma le sue condizioni non sembravano preoccupanti. Il 41enne ghanese è stato poi condotto per ulteriori accertamenti all'ospedale di Pordenone. Per il recupero della macchina è stato necessario chiedere l'intervento dell'autogru dei vigili del fuoco di Udine. Diversi i curiosi che si sono fermati a osservare le operazioni di soccorso e il recupero dell'auto, conclusesi solo nel tardo pomeriggio.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain