Marianna scomparsa da cinque anni, l'amica: «È scappata in Bulgaria»

PAESE - La sera del 27 febbraio del 2013 Marianna Cendron esce di casa per non tornarci più. Ha solo 18 anni quando scompare tra i viottoli bui di Paese. A distanza di cinque anni, Alessandra, parrucchiera in città, racconta di quel periodo trascorso assieme in ospedale: «Eravamo ricoverate entrambe e lei mi ripeteva sempre che appena avrebbe compiuto 18 anni se ne sarebbe andata da casa. E così ha fatto. Mi aveva detto chiaramente che se ne sarebbe andata e non sarebbe mai più tornata: diceva che voleva rifarsi una vita nella sua terra, in Bulgaria».
 

Marianna, originaria della Bulgaria, lavora come assistente nella cucina della Golf club di Salvarosa di Castelfranco. È giovanissima, inquieta e fragile, da un mese ha lasciato la casa dei genitori e ha trovato appoggio nell’appartamento di Renzo il vicino, di 45 anni, che vive solo. Non lontano dalla struttura in cui ha trovato lavoro vive Michele, il suo fidanzatino studente dell’Alberghiero. La sera del 27 febbraio ha un appuntamento proprio con il ragazzo ma al luogo dell’incontro Mary non arriverà mai. Per i genitori la figlia adottiva, oggi 23enne, non si è allontanata volontariamente e con fermezza e tenacia si oppongono all’archiviazione dell’inchiesta...
 

 

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain