Febbre del Nilo, altri 6 probabili casi fra Friuli e Veneto: aziende sanitarie in allerta

PORDENONE - Sono 6 i nuovi probabili casi di contagio dal virus West Nile, manifestatisi tra il territorio di Pordenone e il vicino Veneto Orientale. Lo rende noto l'azienda per l'assistenza sanitaria 5 'Friuli Occidentale'. Un primo screening - spiega Oriana Feltrin, responsabile del Servizio Igiene e sanità pubblica dell'AAS5 - è stato eseguito dai laboratori dell'Ospedale di Pordenone, e si è in attesa di un test di conferma, eseguito dai laboratori del Burlo Garofolo di Trieste.

In provincia di Pordenone risiedono 4 pazienti, mentre 2 sono residenti nel Veneto Orientale. I pazienti ricoverati tra l'Ospedale di Pordenone e quello di San Vito al Tagliamento sono 5, mentre un paziente con lieve sintomatologia è ritornato a casa. I ricoveri sono legati alla presenza di altre patologie concomitanti, tranne un caso in cui il paziente - residente in Veneto - manifesta una sintomatologia più severa. «Sono in corso - conclude Oriana Feltrin - le inchieste epidemiologiche per stabilire in base alle indicazioni previste dal protocollo di intervento, le eventuali attività di disinfestazione». 

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain