Rive minacciate da una giungla: l'ex Dogana sprofonda nel degrado /Foto

TREVISO - La via è piccolina, ma circondata dal verde.Troppo verde. In via dello Storga i residenti, ormai da qualcheanno, convivono con l'incuria e il degrado in cui sonosprofondate le sponde del corso d'acqua nel tratto cheattraversa e costeggia l'ex Dogana, nella zona del porto diFiera.

Le segnalazioni a Comune e Genio Civile si sprecano. Le sponde sonodiventate un intrico di alberi cresciuti troppo, anche oltre diecimetri, di rami lunghissimi che s'intrecciano e rischiano dicadere da un momento all'altro minacciando sia via dello Storgache via Borin.


Dalle finestre delle case che si affacciano sulle sponde si vede unmuro verde. I rami si protendono sull'acqua, in alcuni casisulla via. Il timore dei residenti è che un temporalequalsiasi possa provocare guai a non finire. Servirebbe un robustointervento di potatura, ma è complicato farlo non tanto perquestioni tecniche, ma meramente burocratiche.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain