Precipita in cordata per 10 metri, 27enne trevigiano recuperato con l'elicottero

BELLUNO - Diversi interventi di soccorso, oggi, per il soccorso alpino e speleologico veneto. Un alpinista, primo di cordata, è precipitato per una decina di metri sul quarto tiro della via Gallo George, riportando diverse contusioni. È accaduto sui Lastoni di Formin, a Cortina d'Ampezzo e l'uomo è stato soccorso da un elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Recuperato con un verricello di 20 metri, il rocciatore, un ventisettenne di San Pietro di Feletto (Treviso), è stato trasportato all'ospedale di Belluno. Anche il compagno di cordata è stato imbarcato e portato a valle.

I soccorritori del soccorso alpino e speleologico Veneto sono intervenuti poi al Rifugio Vazzoler, a Taibon Agordino, per un escursionista canadese di 46 anni, che lamentava dolori muscolari e non riusciva più a camminare. I soccorritori lo hanno caricato a bordo e accompagnato in jeep all'ospedale di Agordo. Passate del 14, l'eliambulanza è volata sul Col de Salera, in comune di Val di Zoldo, per un ciclista che, perso il controllo della propria mountain bike, era caduto nel pendio sottostante il sentiero. Dopo che il personale medico gli ha prestato le prime cure, l'infortunato, A.V., 35 anni, con un possibile trauma cranico, è stato messo sulla barella e recuperato con un verricello per essere accompagnato al pronto soccorso di Agordo.

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain