Padova. Uomo trovato morto incastrato in un tombino: cercava di recuperare le chiavi

Macabra scoperta in via Palestro, vittima un uomo di 55 anni

Padova. Macabra scoperta in via Palestro

PADOVA - Il cadavere di un uomo, per metà incastrato dentro un tombino, è stato scoperto stanotte in via Palestro a Padova. La macabra scoperta è avvenuta alle tre e mezza della notte di martedì 12 ottobre, la vittima è un 55enne originario di Sassari, residente non lontano dal luogo della tragedia. Secondo i primi riscontri l'uomo sarebbe morto soffocato nel tombino mentre cercava di recuperare le chiavi che gli erano cadute, non ci sono segni di violenza sul corpo. Sul posto 118, scientifica e medico legale. 

Uomo morto nel tombino: chi è

L'uomo si chiamava Salvatore Masia, dopo aver tolto il coperchio in ghisa si era messo a cercare le chiavi, rimanendo incastrato nel tombino per poi soffocare a causa della fanghiglia. Il corpo è a disposizione dell'Autorità giudiziaria, sul caso indaga la squadra Volante della polizia. 

Leggi l'articolo completo
su Il Gazzettino
Zaia: «Veneto in giallo la prossima settimana, se continua così. Rischiamo di farci male. Sarà un 2022 senza nuove tasse»
Primo giorno in zona gialla in Friuli Venezia Giulia, caos nei bar a Trieste. Dipiazza: «I no vax sono gentaglia»
Muore investito da una bombola di gas alla Casa del turismo
Picchia e accoltella l'ex compagna: arrestato mentre torna tranquillo a casa
Motociclista esce di strada e si schianta contro un palo: morto sul colpo