Tir si ribalta, morto conducente. Allarme: trasportava soda caustica

BOLOGNA - L'autostrada A13 è chiusa a lungo, con diversi km di coda (fino a 4 in direzione Bologna), nel tratto fra Interporto e Arcoveggio in entrambe le direzioni, a causa di un incidente. E' stato parzialmente riaperto poco dopo le 20.15 solo il tratto verso Padova.
Un mezzo pesante si è ribaltato e ha occupato l'intera carreggiata. Il conducente del tir, un uomo di Bergamo di 57 anni è morto. Il mezzo trasportava soda caustica: il liquido si è sparso per la carreggiata. Il mezzo si è rovesciato praticamente sotto ad un cavalcavia, rimanendo come incastrato; dalle prime ricostruzioni il conducente, deceduto nello schianto, avrebbe perso il controllo senza coinvolgere altri veicoli. Sul posto la Polizia Stradale e i vigili del fuoco, intervenuti anche con le mascherine per evitare di essere intossicati dalla sostanza. E' stato scongiurato il rischio di incendio.

 I vigili del fuoco si stanno occupando di portare via la sostanza pericolosa, che si è diffusa soprattutto nell'aria. Il rischio è quello di un'intossicazione ed è per quello che l'area è ancora interdetta e anche la Polizia Stradale deve rimanere a distanza di sicurezza. Intanto gli automobilisti in coda nel tratto bloccato, tra le uscite di Bologna Arcoveggio e Interporto, sono stati tutti 'sgombratì, cioè è stato loro consentito di invertire la marcia e di uscire dall'autostrada 

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain