Un proiettore e uno schermo
gonfiabile: il cinema va dai vicentini

PER APPROFONDIRE: cinemambulante, film, furgoncino, rassegna
Non andate più al cinema? E allora arriva il furgoncino con lo schermo gonfiabile...

di Roberto Cervellin

VICENZA - I vicentini vanno poco al cinema? Allora il cinema va dai vicentini.

Un furgoncino, un proiettore, alcune sedie, uno schermo gonfiabile e una serie di film storici che hanno come filo conduttore la musica. Ecco il “cinemambulante”, lo spettacolo viaggiante che, nel corso dell'estate, ha fatto compagnia agli appassionati della settima arte. Il 9 agosto, alle 21.15, nell'anfiteatro di via Baracca, nel quartiere dei Ferrovieri, è previsto l'ultimo appuntamento a ingresso gratuito di una rassegna che ha visto la proiezione di 6 pellicole. In programma “The commitments” di Alan Parker e l'assegnazione del premio allo spettatore ideale, ovvero un abbonamento al cinema Araceli, un buono libri e un chilo di formaggio.

Nel corso della stagione il camonicino ha raggiunto diversi luoghi della città, come il parco di villa Tacchi e quello di Laghetto. Il tutto nell'ambito della rassegna “Estate a Vicenza”, curata da Comune e associazioni locali, che conta un centinaio di iniziative tra cui il cinema sotto le stelle nel chiostro di Santa Corona. Regista di “cinemambulante” è Pier Paolo Giarolo per la società cooperativa Sgrafi. «Il cartellone valorizza il “made in Vicenza” - spiega Jacopo Bulgarini d'Elci, vicesindaco e assessore alla crescita - cioè eventi realizzati da soggetti che si interessano in modo professionale del nostro territorio”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 8 Agosto 2017, 10:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Un proiettore e uno schermo
gonfiabile: il cinema va dai vicentini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti