MBA, il minibasket torna a Bassano con tante novità: dal "Pink" al "Baskin".

MBA, il minibasket torna a Bassano con tante novità: dal "Pink" al "Baskin".

di Francesco Bordignon

E’ solo al terzo anno di vita, ma è già uno dei centri di minibasket più importanti del Veneto. Riparte con ancora più energia l’associazione di minibasket “MBA” di Bassano del Grappa, che oggi apre i battenti per una nuova stagione ricca di novità, in vista della vera e propria celebrazione del 23 settembre, la festa al PalAngarano preceduta dalla ormai celebre sfilata per le vie della città dei ragazzi iscritti.

Tante le nuove proposte per questa associazione che in pochi anni è diventata una delle più importanti e numerose della provincia, come dimostrano i ben 364 iscritti dello scorso anno e il titolo di Campioni Provinciali conquistato per il secondo anno consecutivo dalla squadra Esordienti. Una attività frenetica, come dimostrano i tantissimi tornei disputati in tutta Italia, con grandi soddisfazioni: su tutte, spiegano dalla società, il premio “Fair Play” vinto al torneo di Pescara e il prestigioso premio “Carlo Quinto” vinto al torneo internazionale di Matera.

Il nucleo centrale rimane quello storico, con gli istruttori minibasket Carla Bizzotto, Alberto Zonta, Giuliano Grossele e Stefano Agnolin e di due ex dirigenti del Basket Bassano Aladino Pasetti, ora Presidente di MBA, e Alessandro Bellotti, ma continua la crescita nel territorio, con tre nuovi centri (Cassola, Mussolente e Stroppari di Tezze sul Brenta) che vanno ad aggiungersi ai quattordici già attivi nei comuni di Bassano (ben cinque), Cassola (San Giuseppe e San Zeno), Romano (Fellette e San Giacomo), Pove, Valstagna, Cartigliano, Rossano e Valle S. Floriano.

Si parlava di novità, con MBA che in primis avvia una collaborazione con la società di Serie A femminile San Martino di Lupari: già precursori con “MBA PINK”, il minibasket tutto al femminile, ora questa associazione permetterà alle sue atlete di disputare un campionato Under 13 assieme alle ragazze di San Martino. La seconda grande notizia è riguarda il progetto “MBAskin”, un nuovo sport ispirato al basket ma con nuove regole pensato per permettere a giovani normodotati e giovani disabili di giocare nella stessa squadra, composta sia da ragazzi che da ragazze. Dopo l’esperienza estremamente positiva vissuta in estate, in collaborazione con il patronato della SS. Trinità e la cooperativa sociale “Color”, si è deciso di continuare con allenamenti settimanali per dare la possibilità ai bassanesi di conoscere e praticare questa nuova disciplina.

Infine continua anche l’attività formativa del Progetto Scuola, gratuito per tutte le classi dalla prima alla quinta delle scuole primarie e i grandi dell'infanzia in tutto territorio dove opera MBA, per permettere a tutti i bambini dai 5 agli 11 anni di conoscere e praticare il basket.

Al terzo anno, MBA non smette di crescere e continua a scommettere sul basket: fino a questo momento, una scommessa sicuramente vinta.   
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Settembre 2017, 12:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
MBA, il minibasket torna a Bassano con tante novità: dal "Pink" al "Baskin".
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti