Ubriaco, via la patente: camionista la fa fare falsa per continuare a lavorare

Ubriaco, via la patente. Ma il camionista non si arrende, paga un falsario e continua a lavorare

di Vittorino Bernardi

SANDRIGO - È stato denunciato per uso e possesso di patente falsa e sanzionato con 5 mila euro per guida con patente revocata C.G., camionista 50enne di Piacenza, fermato alla guida di un autoarticolato alle 8.40 di questa mattina, 20 giugno, lungo la Provinciale 119 Chizzalunga dalla polizia locale Nordest Vicentino.

Alla richiesta della patente di guida il camionista ha presentato agli agenti del comandante Giovanni Scarpellini un documento grossolanamente falso: diffusamente sbiadito, quasi illeggibile, con i dati dell'interessato di colori diversi, con bordi non definiti e privo dei dispositivi ottici di sicurezza. Agli agenti è bastata una verifica presso i pubblici registri della motorizzazione per appurare la verità. La prefettura di Piacenza nel 2015 ha revocato a C.G. la patente per un sinistro provocato in stato d'ebbrezza. Messo alle strette il camionista ha confessato che per poter continuare a lavorare si è rivolto a un non meglio precisato individuo di Napoli che per 300 euro gli ha copiato la patente su un supporto simile a quello originale. Grazie alla patente falsa è stato assunto dalla ditta in cui lavora al momento. Forse ancora per poco.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Giugno 2017, 15:08






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ubriaco, via la patente: camionista la fa fare falsa per continuare a lavorare
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-20 17:06:17
Un camionista padano testardo...hahahahahahahahahhahahahahahaha...ciao enrico.