#gazzettino52273

Commenti pubblicati:
Venerdì 8 Settembre 2017, 22:37
Caro Governatore, Lei mi è sempre sembrato una persona equilibrata. E' stato un gran brutto scivolone e ora con la sospensiva la cosa assume anche un tono da operetta, "Peso el tacon del buso"
Lunedì 21 Agosto 2017, 12:46
Sono soltanto degli episodi,e non dei più eclatanti, frutto del buonismo del PCI o come cavolo si chiama adesso. Dopo 50 anni di loro governo, o di sottogoverno, negli enti locali ne stiamo pagando adesso le conseguenze
Giovedì 3 Agosto 2017, 18:08
Questo, perchè scrive, deve essere per forza anche un acuto osservatore della nostra vita sociale? E' quanto meno uno,come tanto italiani, che si è acriticamente legato carro dei sinistri monopolizzatori da almeno 50 anni della stampa e della TV nazionali.
Mercoledì 2 Agosto 2017, 12:07
In effetti si sa poco del ventennio. Dalla fine della guerra questo argomento è stato egemonia dei sinistrorsi, TV e giornali, con quale credibilità? L'unico loro impegno era quello di distruggere il fascimo per imporre il comunismo. Erano prevalenti le menzogne che ci raccontavano sul fascismo o quelle che ci raccontavano sulle meraviglie dei paesi del "solo dell'avvenir"? Di quest'ultime siamo stati diretti testimoni di come sono finiti. Sul fascismo aspettiamo degli storici veri e non interessati adesso che anche in Italia, dopo 28 anni, sembra che il "muro" stia sgretolandosi.
Domenica 23 Luglio 2017, 17:20
L'assessore di Roma e il Sindaco di Barcellona hanno espresso semplicemente quello che la gente comune pensa e vede. Venezia non è più in grado di stare con una sua autonoma vita sociale negli anni 2000. La decadenza di Venezia è iniziata già nel '500 e solo le sue enormi risorse le hanno consentito di sopravvivere fino alla fine della II^ guerra mondiale, da allora è stato un tonfo, complici i veneziani stessi. Abbiamo ormai toccato il fondo. Vivo da quasi 60 anni a Venezia ma non mi sono mai sentito veneziano; costoro hanno un modo di pensare e di agire da veri isolani che non sanno cosa succede al di la del Ponte, là dove la gente pensa, agisce, vive e progredisce. Tanto per citarne una non si sono accorti che non sono neanche più in grado di esprimere la loro classe dirigente (ammesso che ce ne sia rimasta una) perchè a farlo sono gli abitanti di Marghera e di Mestre, fra l'altro targati politicamente e la cui unica preoccupazione è stata quella di mettere in piedi un bottegone affaristico-assistenzialistico finalizzato a gestire un patrimonio di poltrone, di favoritismi, di falsi posti di lavoro e relative prebende. Gli ultimi che hanno tentato qualcosa per fermare la decadenza sono stati quelli che negli anni '20 si sono inventati Porto Marghera (magari adesso i falliti diranno che questo è un modo fascista di vedere le cose). Poi solo retorica. Venezia ha comunque ancora oggi enormi risorse da far valere anche nel moderno contesto socio economico. Basta uscire dal provincialismo di questi ultimi 70 anni, staccarsi dalla terraferma, dotarsi di uno statuto speciale e cooptare nei nuovi organi dirigenti autorevoli personaggi della cultura e della finanza internazionale. Al capezzale di Venezia accorrerebbero con nuove e realistiche idee da tutto il mondo, altro che quelli che ci inviano i votanti di Marghera, ovviamente con tutto il rispetto per costoro che saranno magari capaci di far altro.
Domenica 9 Luglio 2017, 21:06
Credevo che da noi rispettare gli orari fosse la norma, almeno lo era quando lavoravo io ed era un ente pubblico
Martedì 4 Luglio 2017, 09:43
Eh no, caro Presidente Zaia. Gli azionisti proprio no. Chi ha soldi da investire deve avere anche la preparazione appropriata per farlo. Si deve sapere che investire in azioni è rischioso ed essere di conseguenza preparati. Troppo facile far ricadere la propria ignoranza sulla collettività. La sua mi sembra una proposta da tipico assistenzialismo comunista.
Sabato 24 Giugno 2017, 12:52
Tanto per cominciare basterebbe che eliminassero le assenze (per contratto) nei giorni che precedono le festività. Sono peggio di un dipendente pubblico! Ma chi se l'è inventata questa regola?
Mercoledì 14 Giugno 2017, 00:18
Evidentemente dietro a questo c'è qualche organizzazione di cui sarebbe opportuno fare il nome. Il Gazzettino non può non saperlo. Fuori il nome dunque.
Giovedì 27 Aprile 2017, 10:26
E che c'entra la CGIL? Sta perdendo il mondo del lavoro e si butta sulla sanità. Ha già fatto abbastanza male a questo paese! Il muro, cioè il comunismo, è caduto 28 anni fa.Sembrano degli zombi. Senza per questo nulla togliere alla valenza di un sindacato non manovrato dai partiti.
Lunedì 13 Febbraio 2017, 09:07
All'inizio degli anni '60 là sotto io ho lavorato per 15 mesi
Sabato 20 Agosto 2016, 13:09
E' successo anche a me a Padova con un autista di Busitalia. Avevo chiesto un biglietto per Venezia e il biglietto me lo diede, ma già usato. Me ne accorsi solo a viaggio terminato. Deve essere una moda degli autisti di Busitalia.
Venerdì 19 Agosto 2016, 11:10
A proposito di S. Margherita. Basta vedere le sigle di chi occupa quelle case per avere uno spaccato di quell'enorme bottegone di bassi interessi messo in piedi dai rossi negli anni del loro "sgoverno" della città.
Martedì 9 Agosto 2016, 17:06
Ormai la giustizia è fuori controllo. Troppo spesso Non decide in nome del popolo italiano, e coè sul comune sentire della gente comune, ma secondo le idee personali dei singoli giudici.
Sabato 6 Agosto 2016, 00:49
Bella questa!Secondo il Gazzettino essere ricchi [ una colpa.
Venerdì 15 Aprile 2016, 00:41
I "green" si dimostrano per quello che sono "red"!
Lunedì 29 Febbraio 2016, 18:27
Già che ci siamo perchè non far sparire (politicamente)anche il suo mentore, il Sindaco "So-tuto-mi".
Lunedì 29 Febbraio 2016, 18:23
Vai Brugnaro! Sbaracca quel volgare Bottegone messo in piedi dalla sinistra in 40 anni di sottogoverno.
Sabato 27 Febbraio 2016, 18:45
Va bene così, .....tanto per cominciare!
Domenica 8 Novembre 2015, 11:02
E' un modo di dire. Solo dei prevenuti e malfidati, come i sinistri per puro scopo propagandisctico, possono trovare da ridire
Lunedì 2 Novembre 2015, 19:48
belle facce toste i rossi. Prima hanno distrutto la città causando l'esodo dei veneziani: poi se qualcuno usa gli appartamenti sfitti per metterli sul mercato fanno finta di insorgere. Che si vergognino di aver ridotto la città in questo modo, altre che insurrezioni!
Sabato 13 Giugno 2015, 18:58
Troppo comodo emettere sentenze fregandosene delle loro rispondenza al fatto commesso
Venerdì 12 Giugno 2015, 22:42
E' da 70 anni che la sinistra imperterrita compie le proprie malefatte facendosi scudo di queste che ormai sono pure imbecillità.
Sabato 18 Aprile 2015, 01:46
che bassezza! quanto in basso sono cadute le nostre autorità che passano ai giornalisti queste registrazioni speculando sulle miserie umane! e i giornalisti a pubblicarle! Non si tratta per caso di documenti riservati d'Ufficio? Sarebbe materia per i giudici se non si comportassero allo stesso modo! P.S. Non le ho ascoltate!