VinoVip: due giorni tra le migliori produzioni enologiche italiane
Vini d’eccellenza e incontri con i massimi esperti a livello internazionale per un evento che si preannuncia da non perdere

A CURA DI PIEMME S.p.a
VinoVip: due giorni tra le migliori produzioni enologiche italiane  Vini d’eccellenza e incontri con i massimi esperti a livello internazionale per un evento che si preannuncia da non perdere
Saranno ancora le montagne delle Dolomiti a fare da sfondo a VinoVip, la biennale del vino italiano ideata da Civiltà del bere che riunisce tra le vette di Cortina d’Ampezzo il fior fiore del nostro panorama enologico e che quest’anno vedrà protagoniste 57 delle migliori Cantine della penisola.

Si comincia domenica 9 luglio (ore 11) presso la sala Enrosadira del Grand Hotel Savoia con la masterclass “La Forza della terra”, dove gli ospiti analizzeranno insieme a Pedro Parra l’incidenza del suolo sul profilo aromatico e gustativo del vino.

A seguire, presso il Lounge Bar Giardino d’Inverno, il tasting dedicato ai “Giovani sognatori e Piccole Patrie”, una degustazione-incontro con un gruppo di produttori emergenti per parlare di alcune realtà di nicchia tutte da (ri)scoprire.

Dalle 15 alle 16.30 andrà in scena la seconda masterclass “Comunicare la complessità”, con la partecipazione di Charlie Arturaola, noto wine educator americano che, assieme a giornalisti ed esperti di fama internazionale, approfondirà il complesso tema della comunicazione vinicola italiana.
Interverrà, fra gli altri, David Way dell’Ufficio Ricerca e Sviluppo del WSET di Londra e al termine dell’incontro sarà conferito il Premio Pino Khail che valorizza ogni anno i migliori rappresentanti del vino italiano.

Dalle 17 alle 18.30 nell’ambito della masterclass “Verso un’enologia sensibile”, Riccardo Cotarella, presidente degli enologi italiani e del Wine Research Team, affronterà lo scottante tema della viticoltura ecosostenibile.

A concludere la giornata inaugurale sarà “La notte delle Stelle”, un suggestivo barbecue ad oltre 3000 metri di altezza.  

Saranno, invece, le degustazioni ad animare la giornata del 10 luglio. La terrazza del Cristallo Hotel Spa & Golf ospiterà alle 10.30 l’intervista a Riccardo Cotarella condotta dal direttore di Civiltà del bere, Alessandro Torcoli, al termine della quale si potranno assaggiare più di 45 etichette leggendarie e intriganti novità create con la consulenza del celebre enologo italiano.

Per concludere, dalle 15 alle 19, l’appuntamento sarà al Rifugio Faloria, la magica location del Wine -tasting delle Aquile, dove i protagonisti saranno i 57 produttori di VinoVip 2017. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Giugno 2017, 11:55




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VinoVip: due giorni tra le migliori produzioni enologiche italiane
Vini d’eccellenza e incontri con i massimi esperti a livello internazionale per un evento che si preannuncia da non perdere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER