Migranti, la Libia vieta alle navi delle Ong di avvicinarsi

PER APPROFONDIRE: libia, migranti, ong
Migranti, la Libia vieta alle navi  delle Ong di avvicinarsi
La Libia ha creato «una zona di ricerca e soccorso», oltre le 12 miglia delle acque territoriali, e ha vietato a qualsiasi «nave straniera» di entrarvi «salvo richiesta delle autorità libiche». Lo ha annunciato il generale Abdelhakim Bouhaliya, comandante della base navale di Tripoli, senza però precisare l'estensione della zona. Lo riferisce l'Afp sul proprio sito, aggiungendo che il portavoce della Marina libica, Ayoub Qassem, ha precisato che la misura è diretta alle «Ong che sostengono di voler salvare i migranti clandestini e di condurre azioni umanitarie». «Con questo annuncio, vogliamo inviare un chiaro messaggio a tutti coloro che violano la sovranità libica e mancano di rispetto alla Guardia Costiera e alla Marina», ha aggiunto il portavoce della Marina, che rivolgendosi alle Ong ha chiesto di «rispettare la nostra volontà» e «di ottenere il permesso dallo Stato libico per le operazioni di soccorso».

La questione della sovranità territoriale è stato il principale terreno di scontro tra le diverse anime che si contendono l'autorità di questo instabile Paese. E quando da Tripoli il governo Sarraj ha chiesto all'Italia di inviare una missione navale di pattugliamento, in chiave di contrasto al traffico di esseri umani, dalla Cirenaica del generale Khalifa Haftar sono partiti minacciosi avvertimenti verso Roma, proprio in nome di una presunta aggressione alla sovranità nazionale libica. In questo scenario, anche le Ong sono finite nel mirino. Due giorni fa, a farne a spese è stata l'organizzazione spagnola Proactiva, durante un'operazione di salvataggio di 155 migranti in mare. La Guardia Costiera Libica ha sparato colpi di avvertimento in direzione dell'imbarcazione spagnola, sostenendo che si trovasse in acque libiche. Il nuovo atto di forza del governo di Tripoli è arrivato in un giorno di ordinaria - e sempre difficile - gestione dei maxi-flussi di migranti. La Marina libica, stamane all'alba, ha salvato 105 persone, tra cui donne e bambini di diverse nazionalità, che si trovano in difficoltà su un barcone a sei miglia da Sabrata.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Agosto 2017, 21:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Migranti, la Libia vieta alle navi delle Ong di avvicinarsi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti