Martedì 18 Luglio 2017, 00:00

«Dobbiamo crederci No a scippi altoatesini»

«Dobbiamo crederci  No a scippi altoatesini»
BELLUNO - (D.T.) Parola d'ordine: crederci. I sindaci guardano al Treno delle Dolomiti come ad un'occasione. A patto di crederci. E di collegare Cortina con Venezia prima che con Bolzano. Questo viene prima di qualsiasi scelta progettuale e di tracciato, almeno secondo Luca De Carlo, primo cittadino di Calalzo (Comune attraversato dal treno in entrambi i percorsi possibili). «Se il territorio bellunese non crede a questa possibilità infrastrutturale, tanto vale non fare neanche la progettazione - dice De Carlo - L'importante è che tutti i...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Dobbiamo crederci No a scippi altoatesini»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER