Lunedì 14 Agosto 2017, 00:00

La beffa dei contributi sulla sicurezza

Leggo che a Porcia due terzi dei contributi assegnati dalla Regione a quel Comune per la realizzazione di impianti antifurto torneranno indietro a Trieste inutilizzati. Se tanto mi dà tanto, non molto diversamente andranno le cose negli altri Comuni del pordenonese. Motivo: per avere il contributo pro sicurezza, il cittadino deve passare attraverso una serie di forche più avvilenti delle caudine sotto cui pianse l'esercito romano. Sembrava una buona iniziativa quella della Regione Fvg di venire incontro con mano al bisogno di protezione...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La beffa dei contributi sulla sicurezza
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER