Martedì 18 Luglio 2017, 00:00

IN AGENDA

TRIESTE - Dopo di noi. Un'espressione insieme drammatica e imperativa, poiché circoscrive condizioni familiari di estrema difficoltà e catalizza al tempo stesso il problema di come una persona disabile potrà vivere quando i suoi genitori, in genere i suoi familiari, dovessero venir meno.Ora la Regione - pur cosciente che nessuna istituzione potrà mai sostituire gli affetti di casa - ha deciso di darsi un documento di linee-guida per impiegare al meglio le risorse previste su tale fronte dallo Stato.Un livello minimo da garantire alla...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
IN AGENDA
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER