Martedì 21 Marzo 2017, 00:00

Sfida della Ndrangheta A Locri scritte contro don Ciotti e gli sbirri

LOCRI - La ndrangheta lancia la sua sfida allo Stato. A poche ore dalla visita a Locri del Presidente Sergio Mattarella per l'incontro con i familiari delle vittime innocenti delle mafie ed il suo duro monito contro le cosche, ed alla vigilia della Giornata del ricordo e dell'impegno di Libera, mani ignote hanno voluto attaccare don Ciotti chiamandolo «sbirro» con chiaro intento dispregiativo. «Don Ciotti sbirro, più lavoro meno sbirri». Tre scritte su tre muri non scelti a caso: il Vescovado, dove è ospitato in questi giorni il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sfida della Ndrangheta A Locri scritte contro don Ciotti e gli sbirri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER