Lunedì 14 Agosto 2017, 00:00

Domenica 25 giugno, mentre a Padova e a Verona si vota per i ballottaggi, l'intera

Domenica 25 giugno, mentre a Padova e a Verona si vota per i ballottaggi, l'intera regione viene sferzata da un'ondata di maltempo: chicchi di grandine grossi come pesche a Vittorio Veneto, nubrifragio a Enego, bomba d'acqua a Sottomarina. L'indomani il governatore del Veneto, Luca Zaia, firma lo stato di crisi. È il secondo dell'estate 2017 dopo quello dell'8 giugno di Marano Vicentino. Ne seguiranno altri sette. L'ultimo, in ordine di tempo, quello per la tromba d'aria che ha devastato il litorale veneto da Albarella a Cavallino. Un'estate...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Domenica 25 giugno, mentre a Padova e a Verona si vota per i ballottaggi, l'intera
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER