Tenta il suicidio mangiando alghe e poi si butta in canale, agente la salva

Tenta il suicidio mangiando alghe e poi si butta in canale, agente la salva
VENEZIA - Una 45enne è stata salvata ieri, 19 giugno, dai poliziotti lagunari. La donna aveva deciso di farla finita e si è buttata in canale, tante le segnalazioni giunte al 113 da parte di chi in quei momenti si trovava sulla banchina del Tronchetto. Le chiamate riferivano di una persona che fosse scivolata in acqua. Sul posto è intervenuta immediatamente una volante e gli agenti, aiutati dalle indicazioni delle persone a terra, hanno subito individuato il punto dove la donna si trovava in difficoltà. L'azione è stata resa più ardua a causa del basso fondale, impedendo alla barca di avvicinarsi. I poliziotti hanno deciso di lanciarle un salvagente, cercando di afferrarla sporgendosi dal bordo, ma, visti i rifiuti d'aiuto da parte della donna, un agente ha deciso di tuffarsi. La donna è stata aiutata e riportata a riva, verificando come avesse anche tentato di soffocarsi dopo avere ingerito alghe raccolte dalla riva.
Sul posto è intervenuto anche il Suem che ha trasportato la 45enne veneziana al locale pronto soccorso per le cure del caso.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Giugno 2017, 14:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tenta il suicidio mangiando alghe e poi si butta in canale, agente la salva
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-21 09:31:11
I giapponesi, mangiando alghe, campano cent'anni e piu'.