Urla "Allah Akbar", panico nel bus
Insulti, spinte e perfino sputi

PER APPROFONDIRE: allah akbar, bus, spinea

di Gabriele Pipia

SPINEA - Prima le urla e gli spintoni contro i passeggeri dell'autobus e il conducente. Poi i calci, i pugni, i morsi e perfino gli sputi rivolti ai carabinieri piombati sul posto. E mentre dava in escandescenza impedendo al pullman di partire per la sua corsa, urlava quelle due parole che negli ultimi mesi hanno seminato il terrore: «Allah Akbar», «Allah è grande». Sbraitava in arabo, in inglese e in francese, ha tenuto sotto scacco un mezzo Actv e per riuscire ad ammanettarlo i militari dell'Arma hanno dovuto immobilizzarlo. Un 35enne di nazionalità francese, ma di origini maghrebine, Edouard Requelle, è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri della stazione di Spinea per una lunga serie di reati: oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e rifiuto di comunicare le proprie generalità...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 24 Gennaio 2016, 10:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Urla "Allah Akbar", panico nel bus
Insulti, spinte e perfino sputi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2016-01-24 10:22:53
Rispedirlo immediatamente ai cugini Francesi visto che e un loro cittadino di rogne ne abbiamo già troppe.
2016-01-24 10:26:21
qualche buonista dirà che anche tra gli autoctoni ci sono individui privi senno, pertanto il tutto è giustificabile. ma risulta lapalissiana una differenza sostanziale: i nostri ce li dobbiamo tenere mentre questi non sono stati invitati.
2016-01-24 10:36:51
Mandate "sul campo" la Boldrini a risolvere questo e tantissimi altri problemi....... forse scendera'dal suo mondo di "nuvole" e mettera' i piedi per terra!!!!!!!!
2016-01-24 10:37:58
Ma mandateli a casa a pelare i datteri.
2016-01-24 10:44:54
in galera a mangiare maiale tutti i giorni