La "moschea" nata in un negozio
E senza nemmeno un permesso

PER APPROFONDIRE: bengalese, mestre, moschea, permessi
La "moschea" nata in un negozio  E senza nemmeno un permesso

di Fulvio Fenzo

MESTRE - Dovrebbe essere ad uso direzionale e, invece, lo hanno trasformato in una stanza per funzioni religiose, con tanto di orari all’esterno. Hanno modificato vetrina e aperture sulla strada senza permessi, come senza permessi sono stati installati i condizionatori. Infine, il servizio igienico non è stato adeguato alle persone disabili. Il "fascicolo" sul Centro culturale "Bangladesh" di via Fogazzaro è finito in Procura della Repubblica e in Prefettura, inviato dall’Ufficio atti repressivi dell’Edilizia privata comunale dopo i controlli di tecnici e polizia municipale. E, soprattutto, dopo le denunce presentate nei mesi scorsi da comitati e residenti della zona...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Ottobre 2016, 11:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La "moschea" nata in un negozio
E senza nemmeno un permesso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2016-10-19 11:34:10
Nella loro lingua le parole permesso ed autorizzazione probabilmente non esistono, hanno solo pretendere e volere.
2016-10-19 11:59:08
.... è tardi .gli avete voluti ( flussi per arricchire industriali senza scrupoli ) e far contente le nostrane pie donne . ora teneteveli.. il permesso non è stato chiesto perché essi di questo ne sono consci. di fatto ed in concreto comandano loro...
2016-10-19 13:15:04
Strano, la polizia locale mestrina e veneziana si muove sempre dopo!!! Forse sono,dotati di paraocchi???
2016-10-19 14:33:51
La cosa clamorosa è che ancora non l'hanno chiusa! come mai?
2016-10-19 14:38:03
La polizia locale lo ha sempre saputo ma tutti hanno sempre fatto finta di non vederla. Come mai?