Viveva in un appartamento al terzo piano con 200 conigli e due criceti

PER APPROFONDIRE: appartamento, conigli, degrado, mestre
La casa del 58enne di Mestre
MESTRE - Viveva al terzo piano di un condominio che si affaccia su via Piave assieme a duecento conigli, due criceti e tre tonnellate di rifiuti. A lanciare l'allarme alla polizia municipale è stato l'amministrazione del condominio al civico 35 dicendo che alcuni inquilini si lamentavano perché c'era il signore del terzo piano che viveva con alcuni conigli. I vigili hanno fatto l'accesso nella casa il 16 novembre, sei giorni dopo la segnalazione, e si sono trovati di fronte l'incredibile. L'uomo, 58 anni di Mestre, divideva casa con addirittura duecento conigli. E per non farsi mancare nulla c'erano pure due criceti. Il tutto in mezzo a montagne di rifiuti ed escrementi. Una situazione surreale che è stata rilanciata da Striscia la notizia che ha dedicato un intero servizio alla casa di Mestre...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 2 Dicembre 2016, 10:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Viveva in un appartamento al terzo piano con 200 conigli e due criceti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-01-17 20:00:06
Sicuramente sarà stato attenzionato non tanto per il fatto che ognuno, in società, vive come vuole; ma perché non ha conferito le tre tonnellate di rifiuti. Forse aveva solo bisogno di concime per l’orto. Ma almeno un po’ di conigli sono stati sterilizzati? Solo i maschi o solo le femmine? Perché gli uni/e e non le/gli altri/e? Tutti o solo alcuni?
2016-12-04 17:09:51
Quindi tu da animalaro sei proprio sicuro che 200 conigli son felici di stare dentro un appuntamento.... Vabbè
2016-12-03 17:25:38
... meglio uno stuolo di conigli che due parenti " serpenti "... animalaro sino all'osso...
2016-12-03 06:19:02
Leggendo il codice..., il condominio e' una comunita' di alto profilo civile.Poi in pratica e'un'accozzaglia di individualita' spesso eccentriche per non dire completamente fuori di testa o prepotenti che cercano di prevalere sulle altre. L'astensionismo crescente inoccasione di votazioni, si riscontra anche alle radici, partendo dalle assemblee condominiali..sempre meno partecipate..gran parte dei titolari di diritto di voto delega a pochi personaggi.....uno spaccato degno di studi antropologici.
2016-12-02 18:22:06
I condomini non ne potevano piu' dei criceti che camminavano sulla ruota ??